Borsa italiana: i target del Ftse Mib dopo il boom dei giorni scorsi

Risultati incredibili da parte di Piazza Affari, che riesce a primeggiare tra le Borse del Vecchio Continente in una fase in cui tutti i principali protagonisti dello scenario mondiale stanno facendo registrare punteggi che sorprendono non poco gli analisti.

L’incertezza degli ultimi giorni, che aveva portato per tutta la prima parte della settimana le Borse europee a chiudere gli scambi in maniera contrastata, è stata dissipata in una sola giornata, il 4 maggio appena trascorso, grazie ad un netto ritorno degli acquisti che ha interessato tutte le piazze più importanti.

borsa italianaIl Ftse100 è salito meno degli altri accontentandosi di un rialzo dello 0,19%, mentre il Dax30 e il Cac40 hanno terminato gli scambi sui massimi di giornata con un progresso rispettivamente dello 0,96% e dell’1,35%. Ma come già accennato, è stata Piazza Affari a farla da padrona, dove è stata messa a segno la migliore performance dell’intensa giornata finanziaria.

Il Ftse Mib ha chiuso la sessione a 21.169 punti, con un rialzo davvero entusiasmante dell’1,98%, tra l’altro dopo aver fatto registrare nell’intraday un massimo a 21.198 e un minimo a 20.794 punti.

L’indice delle blue chips ha avviato gli scambi con un gap-up che non è stato richiuso del titolo, riuscendo a violare l’ostacolo rappresentato dai massimi delle ultime sessioni in area 20.850/20.870 punti, per poi allungare verso la soglia dei 21.000.

Dopo aver orbitato per più di qualche ora attorno al livello appena indicato, il Ftse Mib è riuscito a spingersi ancora più in avanti, arrivando infine al test dei 21.200 punti che almeno per questa settimana ha potuto contenete la spinta rialzista.

Come già anticipato nei giorni scorsi da più analisti interessati al fenomeno, è senza alcun dubbio positivo che si sia giunti al superamento di area 21.000 da parte del Ftse Mib, che in questo modo è arrivato a testare il target intermedio dei 21.200 punti.

Con la rottura di questo livello infatti, l’indice potrà proseguire senza nessun problema il suo cammino rialzista in direzione di area 21.500, in concomitanza della quale si potrebbe anche assistere ad una breve pausa, che possa poi anticipare ulteriori progressi.

Qualora invece il Ftse Mib riuscisse a fare di più, spingendosi così da subito al di sopra dei 21.500 punti, si potrà puntare direttamente e senza mezze misure alla soglia psicologica dei 22.000 punti, il raggiungimento della quale appare però poco probabile almeno nell’immediato.

Articoli Interessanti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *